Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Le poesie > Al nos dialét

Al nos dialét Le poesie in dialetto Valtellinese

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 23-10-14, 10:20   #1
Luisa
Utente
 
L'avatar di Luisa
 
Data Registrazione: 27-02-05
Messaggi: 288
Predefinito Papa Montini nei ricordi d’Aprica

Papa Montini nei ricordi d’Aprica

Sono forsi l’ultima e l’unica persona d’Aprica a ricordare Don Giovanni Battista Montini oggi , dichiarato Beato?
Da tempo ho tenuto d’occhio eventuali scritti locali, ma non mi risulta che se ne sia parlato e allora sia permesso a una bambina di allora, degli anni 1935-40, vale a dire non ancora decenne, ricordarlo come l’ho conosciuto.
Nei miei ricordi di quel tempo, lo rivedo “Pretino”, piccoletto, ma dal portamento dignitoso e con una fama di grande valore.
All’Aprica trascorreva le sue vacanze alla “Croce Rossa” ossia nella bella Casa delle Madri Canossiane che oltre a occuparsi delle due Parrocchie, San Pietro e Santa Maria, ospitavano villeggianti e non di rado Sacerdoti.
Montini, alla Domenica, durante le sue vacanze, scendeva da Mavigna, a piedi, accompagnato da qualche altro ospite, della Croce Rossa. Nella nostra Parrocchia di Santa Maria. Veniva per assistere alla “Mèsa Granda” .
Non lo mai visto celebrare, (a quell’ora lui aveva già celebrato la Messa nella bella chiesetta delle Canossiane.).
Io, se pur bambina, avevo modo di vederlo da vicino in quanto , entrato nella nostra chiesa, prendeva un posto fisso, in fondo, in un angolo dell’Altare laterale della Madonna del Carmine.
Li si inginocchiava, come un comune parrocchiano, nell’angolo in una modesta sedia di quelle usate ai tempi, a forma di inginocchiatoio , mentre gli amici che lo accompagnavano, occupavano il piccolo banco a lato dell’Altare ( di solito usato dalla maestra Cavalli e dalla famiglia Miri).
Io, allora, avevo modo di vederlo sempre da vicino, visto che anche la mia famiglia, come da costume, aveva il suo posto fisso nei banchi a lato del altare della Madonna del Carmine.
Nonostante fossi una bambina non ancora decenne, quella figura di grande e gia famoso personaggio, anche se minuto nella statura, è rimasto impresso nella mia mente fino a questi giorni (se la memoria non mi ha tradito).
Nonostante l’ammirazione che rimane nei miei ricordi, non avrei mai immaginato che divenisse Papa e, a questo punto, BEATO.
Anche se ufficialmente sono unica e forse l’ultima degli abitanti d’Aprica a farne memoria, che dal Cielo si ricordi di noi e ci benedica.

Luisa Moraschinelli
Luisa non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03:06.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved