Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Eventi > Eventi

Eventi Eventi-Manifestazioni di Aprica e dintorni

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 27-02-12, 16:32   #1
Abriga.it
Collaboratori
 
Data Registrazione: 19-05-05
Messaggi: 5.781
Predefinito Il prezzo delle parole

L’associazione Argonaute, in collaborazione con l’Associazione Amici della Biblioteca di Sondrio, in occasione della Festa della donna e del centenario della nascita della poetessa milanese Antonia Pozzi organizza l’incontro: “Antonia Pozzi: il prezzo delle parole”, con la partecipazione di Graziella Bernabò, saggista e biografa di Antonia Pozzi.

L'incontro pubblico si terrà a Sondrio, mercoledì 7 marzo 2012 dalle 16.00 alle 18.00, presso la Sala Vitali del Credito Valtellinese (p.g.c.), in via delle Pergole 10.

L'ingresso è libero.

Antonia Pozzi , uno dei casi letterari più rilevanti degli ultimi decenni. La

giovane poetessa milanese, nata a Milano il 13 febbraio 1912 e morta suicida a

26 anni senza aver mai pubblicato una sola poesia, è oggi ormai unanimemente

riconosciuta una delle voci più alte della poesia italiana del ‘900.

Di Antonia Pozzi, nonostante la brevissima vita, si conoscono più di trecento

composizioni e duemilaottocento immagini fotografiche, ormai oggetto di interesse

nella loro autonomia. Figlia unica di una famiglia dell’alta borghesia milanese

era colta, sportiva, viaggiatrice, ma il suo breve tragitto esistenziale muoveva oltre l’emancipazione e l’agio, verso l’accettazione dell’esser poeta. Ciò per lei significava la ricerca di una vera libertà che le

consentisse di esprimere il suo autentico sentire di donna e il grande amore per il

mondo, inteso in quegli aspetti di gioia, sofferenza e quotidianità, che la portarono

ad approdare alla scoperta di un’attenzione solidale verso le nascenti periferie

milanesi. Nella sua esperienza umana convissero l’immenso amore per la natura e

la montagna e il difficile rapporto col mondo maschile ed intellettuale della propria

epoca. La sua poesia “vissuta tutta dal di dentro” è testimonianza di una identità femminile straordinariamente attuale. La sua vita “irrimediabile” per la tragedia esistenziale e “imperdonabile” in quanto eccentrica rispetto al proprio tempo, senza legami con saperi costituiti o ideologie,

ha fatto sì che il Novecento a lungo l’abbia destinata al catalogo delle rimozioni.

Ora finalmente, a cento anni dalla nascita, grazie al lavoro di tanti suoi estimatori,

la sua vicenda umana e la sua poesia cominciano ad ottenere il posto di rilievo ed

eccellenza che meritano.”

Da : BUON COMPLEANNO ANTONIA!

In occasione del centenario della nascita di Antonia Pozzi, poetessa
Abriga.it non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06:12.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved