Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Forum liberi > Degne di nota

Degne di nota La notizia in tempo reale....... o quasi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 28-01-13, 09:13   #1
Abriga.it
Collaboratori
 
Data Registrazione: 19-05-05
Messaggi: 5.781
Predefinito "Che intolleranti che siamo diventati!"

Smorza i toni della polemica il sindaco di Tirano, Pietro Del Simone, sulla questione della campanella della Ferrovia retica che, con il suo suono prolungato e reiterato nel corso della giornata, infastidisce alcuni abitanti delle vie Giussani, Vecchio Mulino e San Giuseppe.
«Sono al corrente del problema che mi è stato segnalato più volte in questi anni – spiega il sindaco – e che io, a mia volta, ho fatto presente alla Ferrovia Retica. Che non mi si venga a dire che l’amministrazione è assente, però, perché non è vero. La Ferrovie è sottoposta a misure di sicurezza che devono essere seguite. È pur vero che la visibilità di questo passaggio a livello è buona, ma bisogna vedere cosa si possa fare».
L’impegno del sindaco
Paolo Sterli della Retica propone di mettere della “schicane”, ovvero della sbarre che creino una sorta di gimkana per attraversare il passaggio a livello, anche se l’ipotesi dovrà ottenere l’autorizzazione del Ministero dei Trasporti di Roma. Quindi Del Simone aggiunge: «Garantisco il mio impegno a mantenere i collegamenti con le autorità italiane e a sollecitare per trovare una soluzione – afferma -. Non discuto che possa essere antipatico e fastidioso sentire più volte al giorno la campanella suonare. Peraltro spesso in quella zona ci sono anche i treni in manovra, ma l’argomento deve essere vagliato con attenzione».
Richiamo al buon senso
L’assessore ai Lavori Pubblici, Sergio Mascioni, parla invece di «serietà» e «buon senso». «Si può trovare la giusta strategia – dice -, ma sono dubbioso. Abbiamo tutti il ricordo dei numerosi incidenti mortali sui binari, per cui il primo aspetto è la sicurezza. Il quartiere in cui si trova questo passaggio a livello pedonale – e ripeto pedonale, per cui condanno le auto che abusivamente transitano – è popoloso. Abitano molti anziani e mamme con i bambini che ogni giorno attraversano il passaggio a livello (senza sbarre) con la carrozzina e magari anche il telefonino in mano».
E aggiunge: «Posso capire che a qualche residente la campanella possa dare fastidio, ma è uno strumento necessario per la sicurezza. Allora chi abita vicino agli aeroporti cosa deve dire? Teniamo conto che il primo treno parte alle 7, quando la media delle famiglie è già sveglia, e alle 19.30 transita l’ultimo. Di notte c’è silenzio. Insomma siamo diventati troppo intolleranti. Il mio richiamo è al buon senso. La Ferrovia retica è un valore aggiunto per la nostra città, vogliamo la botte piena e la moglie ubriaca?».
Abriga.it non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02:40.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved