Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Forum liberi > Degne di nota

Degne di nota La notizia in tempo reale....... o quasi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 09-05-13, 08:06   #1
Abriga.it
Collaboratori
 
Data Registrazione: 19-05-05
Messaggi: 5.781
Predefinito Cannoni di innevamento di Aprica nel piano acustico

Nuovo piano di zonizzazione acustica per Aprica, ovvero quel documento tecnico-politico che programma i limiti relativi alle sorgenti sonore presenti nel territorio. Il consiglio comunale di Aprica ha approvato, con il voto favorevole di tutti, il piano che è condizionato – ed è questa la particolarità – dalla presenza dei cannoni di innevamento artificiale. In pratica l’amministrazione comunale ha dovuto approvare

L’impianto di innevamento di Aprica condiziona il piano di zonizzazione acustica del paese, che è stato approvato dal consiglio comunale all’unanimità. In pratica ci sono valori di rumore più alti per consentire l’azionamento dei cannoni durante la notte nel periodo invernale, quando occorre produrre la neve artificiale per coprire le piste che scendono in paese.
Il piano è un atto tecnico-politico che pianifica gli obiettivi ambientali di un’area in relazione alle sorgenti sonore esistenti per le quali vengono fissati dei limiti. La classificazione acustica consiste nella suddivisione del territorio comunale in aree acusticamente omogenee a seguito di attenta analisi urbanistica del territorio stesso tramite lo studio della relazione tecnica dello strumento urbanistico e delle relative norme tecniche di attuazione. L’obiettivo della classificazione è quello di prevenire il deterioramento di zone acusticamente non inquinate e di fornire un indispensabile strumento di pianificazione dello sviluppo urbanistico, commerciale, artigianale e industriale.
«Il nostro piano di zonizzazione acustica risale al 2001 – spiega il sindaco, Carla Cioccarelli -. Lo abbiamo approvato con un po’ di tolleranza, applicando percentuali di rumore più alte considerando la presenza dei cannoni notturni che sono indispensabili ad Aprica per produrre la neve. Questa tolleranza non riguarda, dunque, i locali per i quali si può chiedere l’insonorizzazione o lo svolgimento delle sagre per le quali si può chiedere una deroga. L’Arpa ha bocciato il primo piano che avevamo proposto nel 2009 e ci ha imposto, in pratica, valori che garantissero un maggiore silenzio. Speriamo che nessuno abbia a lamentarsi perché potrebbe crearsi il paradosso di non poter sparare la neve». Il sindaco ammette che, di notte, i cannoni in azione creano un rumore costante seppure non elevato che si diffonde in modo percettibile nelle aree limitrofe agli impianti di risalita.
«Nessuno aprichese si è mai lamentato per questo però, consapevole della necessità che ci sia la neve sulle piste per garantire il lavoro di tutti in paese – prosegue -. Ora riproponiamo un nuovo piano rivisto e, dopo averlo approvato in consiglio, lo invieremo ad Arpa. Speriamo che vada bene…».
Abriga.it non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09:20.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved