Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Forum liberi > Degne di nota

Degne di nota La notizia in tempo reale....... o quasi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 26-05-16, 12:19   #1
Abriga.it
Collaboratori
 
Data Registrazione: 19-05-05
Messaggi: 5.781
Predefinito Esperienze ed emozioni dalla Moldavia

C'è la storia di Julia, una ragazzina di 12 anni la cui mamma è alcolizzata e non si occupa della sua crescita. C'è la storia di due bimbi che vivono con la mamma in un posto che ha solo un locale adibito a stanza privata e usano il bagno e la cucina in condivisione con altre famiglie, ci sono altre situazioni al limite dell’igiene e della salute per tante famiglie. C'è la storia di Eugen, un bambino di 10 anni abbandonato dai suoi genitori che, in alcuni momenti di crisi, batte la testa contro il muro evidenziando la sua disperazione.
Solo alcuni flash bastano per raccontare quanto bisogno di aiuto ci sia in Moldavia, dove si è tenuta la 21esima spedizione umanitaria di Irff, l'associazione che si occupa di adozioni a distanza, grazie alla generosità di famiglie valtellinesi e non solo. «Descrivere in poche parole quello che abbiamo vissuto è difficile – spiega il presidente, Sergio Valgoi -. Gli aspetti più importanti sono quelli legati ai sentimenti: l’abbraccio forte finale con i responsabili Irff, Valentin e Galina, ha sancito ancora una volta l’amicizia tra le nostre associazioni Italia e Moldova e nel nostro piccolo rafforzato i sentimenti di stima, sostegno e amicizia tra le due nazioni. Le fasi del progetto sono state la spedizione dei pacchi, il viaggio in aereo, l’incontro con i responsabili con la verifica del programma stabilito, la visita dei luoghi e l’incontro con gli studenti, i bambini e le loro famiglie. Sette giorni pieni di relazioni e attività. «Il nostro compito è stato quello di rappresentare le famiglie adottive a distanza di fronte ai ragazzi e ai loro parenti e responsabili e di fare il punto della situazione – prosegue -. Siamo partiti in gruppo compatto e pronto in ogni momento a condividere il più possibile le esigenze dei ragazzi che abbiamo incontrato e a cui abbiamo cercato di trasmettere vicinanza. L’incontro con gli studenti che hanno ricevuto la borsa di studio è stato molto interessante: ci hanno raccontato le loro difficoltà nel poter affrontare un percorso di studio e come il nostro aiuto di 600 euro per ognuno gli abbia permesso di affrontare con serenità questo momento. Tutti noi presenti abbiamo potuto verificare l’assoluta validità di questo progetto, giunto con alcune difficoltà alla sua terza edizione. Difficoltà perché, a fronte di un sostegno di 6 studenti per il 2012-13 e di altri 6 studenti per il 2014-15, siamo riusciti quest’anno 2015-16 a sostenere solo 3 studenti. Speriamo che il prossimo anno si possa continuare con l'aiuto di tanti». Oltre alla visita di alcuni bambini nelle loro case, i volontari sono stati all'orfanotrofio di Balti, da cui i ragazzi escono per andare a scuola e poi rientrano per il vitto e l’alloggio.
Prossimo appuntamento con Irff sabato 4 giugno alle 20,30 alla Santa Casa di Tresivio con il racconto dell’esperienza vissuta sul “campo” da chi ha partecipato alla spedizione umanitaria. Parteciperanno anche il coro Bernina di Sondrio e il coro Stelvio di Bormio.
Abriga.it non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 16:58.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved