Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Forum liberi > Generale

Generale Il forum per discutere di tutto

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 08-11-10, 09:59   #41
wildambree
Utente
 
L'avatar di wildambree
 
Data Registrazione: 01-03-05
Località: purivo original
Messaggi: 415
Predefinito Riferimento: lettera al Corriere della Sera

Citazione:
Originariamente inviato da carioca Visualizza Messaggio
Proposte per migliorare Aprica e la provincia di Sondrio

Carissimi, Penso di aver capito, ma non condivido. Non è aggirando l'ostacolo che lo si salta o si tenta di saltarlo.
Il mondo fortunatamente,non finisce all'Aprica, per altro già urbanizzata all'87% e senza uno straccio di centro storico decente con adeguata isola pedonale, ovviamente quando serve.
Buon viaggio e grazie.
Grazie di avermi dato l'opportunità di scrivere su questo forum.
Ma ti ritiri?
Ritieni che discutere su un forum locale, non possa essere un modo per fare opinione?
Non pensi che esprimere pareri, pensieri e proposte possa essere un modo, certamente omeopRatico, per cambiare qualcosa?
O pensi che sia creando improbabili comitati che si può fare qualcosa?

ciao
__________________
il bianco per i fotografi è una bestia nera
wildambree non  è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 08-11-10, 15:39   #42
Pino
Utente
 
Data Registrazione: 11-09-10
Messaggi: 12
Predefinito Riferimento: lettera al Corriere della Sera

Mi pare molto sommario liquidare con cotali espressioni (sul cui tenore ometto di fare ulteriori considerazioni) la posizione assunta da Carioca che per molti versi appare del tutto condivisibile. Vi racconto un aneddoto che potrà chiarire il senso delle rispettive posioni: quando venne eletto l'ultimo sindaco e venne formata la giunta, una persona di cui per ora non faccio il nome, mi parlò di una sua proposta di creare una sorta di "consulta" composta dai non aprichesi, che fosse in grado di esprimere pareri ed anche suggerimenti. Ebbene l'iniziativa non sortì alcun effetto per una ferma opposizione di chi non intendeva allargare - neanche a livello di semplice "consulta" - la porta di ingresso ad alcune questioni per i non residenti. E' chiara la morale di tuttoquesto?.
Pino non  è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 08-11-10, 16:29   #43
Pista
Utente
 
L'avatar di Pista
 
Data Registrazione: 21-09-05
Località: Aprica
Messaggi: 823
Predefinito Riferimento: lettera al Corriere della Sera

Citazione:
Originariamente inviato da Pino Visualizza Messaggio
Vi racconto un aneddoto che potrà chiarire il senso delle rispettive posioni: quando venne eletto l'ultimo sindaco e venne formata la giunta, una persona di cui per ora non faccio il nome, mi parlò di una sua proposta di creare una sorta di "consulta" composta dai non aprichesi, che fosse in grado di esprimere pareri ed anche suggerimenti. Ebbene l'iniziativa non sortì alcun effetto per una ferma opposizione di chi non intendeva allargare - neanche a livello di semplice "consulta" - la porta di ingresso ad alcune questioni per i non residenti. E' chiara la morale di tuttoquesto?.
Mi piace questa discussione....
Il problema è sempre il solito!
Magicamente durante ogni campagna elettorale vengono fatte promesse faraoniche a tutti o ipotizzati progetti fantastici di condivisione ed apertura alla "gente", porte di uffici aperte giorno e notte con assessori ecc. ecc. pronti ad ascoltare e risolvere qualunque tipo di problema a chiunque.
Una volta oltrepassato il portone del palazzo comunale però, non so se per qualche strano effetto magico o perchè ci sia qualche strano macchingegno che emette chissà quale tipo di onda elettromagnetica, gli eletti piombano in uno strano stato di "paraocchismo" (della durata media della legislatura) che inibisce la capacità di ascolto e di ragionamento razionale e logico. Difficilmente ascoltano consigli o chiedono semplicemente collaborazione a chi ne sa di più.
Persistono solamente le attività di interesse privato e poco di più.
Non voglia sembrare il mio un ragionamento qualunquista, ma credo che sia la realtà dei fatti.
Saluti
Pista
__________________
L’abusivismo da noi è doveroso, lo fanno tutti per non passare da imbecilli agli occhi degli altri! (Camilleri)
"Ogni dì, al mund, el se sveglia un furbu e un cuiun e se i s'encuntra i fa un'afari" (Ioli senior)
Pista non  è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 08-11-10, 18:43   #44
Maurizio
Utente
 
L'avatar di Maurizio
 
Data Registrazione: 25-02-05
Località: Aprica
Messaggi: 2.025
Predefinito Riferimento: lettera al Corriere della Sera

Caro Pino, forse non hai ancora capito lo spirito che ci unisce su abriga.it.
Il sottoscritto, come tanti che scrivono sul forum, non ha niente a che vedere con certi politici e amministratori.
È chiaro anche che abriga.it non vuole dare il la a nessun partito politico né tantomeno a “movimenti di opinione” per gridare che le cose non vanno bene.
Nel forum si accettano le idee di tutti, costruttive e che diano un senso a quello che diciamo.
È un dato di fatto che i nostri amministratori sono così ottusi da non recepire idee che vengano partorite da altri, seppure si tratti di proposte giuste e sensate.
Il paradosso è che se tu dici nero, loro dicono bianco, tanto per darti contro.
Ma dato che abriga.it scrive nero su bianco, le proposte fatte qui rimangono, come anche le denunce che ti ho fatto notare.
Ti prego Pino di non etichettarmi come servo del regime – tanto per usare un’espressione che ho attribuito ad altri – o organizzatore di associazioni o partiti.
Io, come tanti amici di abriga.it aprichesi e turisti, ho contestato e combattuto, ma ho sempre anche lavorato e tuttora lavoro per il bene della collettività di Aprica, per cambiare e costruire qualcosa di concreto. Spero di essere stato chiaro, anche se ritengo di esserlo stato anche in precedenza.
Scusa il tono, ma di pappagalli che mi svolazzano sopra la testa ce ne sono già tanti e io non voglio passare per uno di quelli.

Maurizio
__________________
E' meglio perdere un attimo di Vita che perdere la Vita in un attimo.
Maurizio non  è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 08-11-10, 22:09   #45
carioca
Utente
 
Data Registrazione: 31-08-10
Località: nel mondo
Messaggi: 74
Predefinito Riferimento: lettera al Corriere della Sera

ULTIMO GIRO


Carissimi ragazzi……(wildam, Maurizio, Pino, Pista e altri amici)

Capisco le vs. preoccupazioni e provocazioni, perciò tranquillamente e serenamente desidero, per educazione chiarire il mio percorso-pensiero, pacato, semplice, ma fermo, lineare e senza altri intendimenti. Considerando, fino a prova contraria, tutti in buona fede e nessuno servo del regime. Ci mancherebbe altro.

·Probabilmente non conoscendomi pensate allo“struzzo”. Sfortunatamente non è il mio “modello”. Io mi trovo, fortunatamente in una posizione di Vita “invidiabile”. Non ricattabile, libero finanziariamente, in discreta salute, e con abbastanza tempo dedicabile. Libero intellettualmente e senza chissà quali “partiti o liste civiche da sposare”. Ovviamente non sono uno sprovveduto, neanche un perdi tempo e nemmeno un gonzo. Ho imparato a mie spese (e vi assicuro che paga) ad avere una visione generale e non parziale dei problemi. Certo è più comodo e senza rischi non dare il là. Ma i problemi rimarranno sempre sulla carta di Abriga.it. E’ legittimo, ma non si dica che non ci sono proposte o idee. Vedi, caro Maurizio, le idee camminano sulle gambe di chi si vuol mettere in discussione. Non è obbligatorio farlo, ma allora di che cosa stiamo parlando?? E poi: gli amm.ri di Aprica, hanno avuto il Vs.consenso, o mi sbaglio? D’accordo, agli ordini di altri, nascosti dietro gli ultimi alberi rimasti all’Aprica, ma sempre in linea con l'affare "peloso" che vige fortunatamente non in tutta Aprica e dintorni. Ma dai…….dobbiamo continuare a filosofeggiare?? Troviamoci al “Dosso” a mangiar pizzoccheri.
·Non mi ritiro dal problema, anche perché operativamente l’ho già iniziato. Il “bar sport” lo lascio ad altri che hanno dimostrato di trovarsi a loro agio. Non si vendono lucciole x lanterne ed è tempo che ogni soggetto Aprichese e non, metta la sua faccia pubblicamente nel momento del confronto. Se no, lasciamo stare, il tempo sarà galantuomo. Devo confessare però, che sono rimasto male, quando è stata chiusa la discussione per “inflazione”. Sono conscio però che Abriga non è Mia, tutto perciò è legittimo.
·Ritengo che un/il Forum possa fare opinione. Ritengo anche, che dopo aver fatto “analisi” e proposto il proponibile, si debba trovare lo strumento operativo x intervenire. Il forum, su questo problema (a mio avviso) ha già esaurito brillantemente il suo compito. Ed è x questo che è stata iniziata una altra discussione, escludendo però una “visione generale” del problema. Aprica senza Corteno e senza Teglio (Val Belviso) non potrà essere niente. Senza più territorio dove si andrà a costruire??? Meditate gente, meditate gente e verificate!!!!!.
·Non penso che lo strumento “comitato di turno” possa esaudire le speranze attese, ma uno strumento che non sia Albriga.it lo si dovrà pur trovare No? Pensiamoci insieme e insieme agiamo con la mano aperta.
·Penso invece, come ho già avuto modo di dire, che L’operatività debba ora prevalere. I bla-bla-bla-, che sono serviti per far emergere i problemi devono far posto ai riscontri oggettivi dei ns/vs. rappresentanti politici-amm.vi di Aprica e dei comuni vicinori, ai quali compete x legge ascoltare la cittadinanza.
Se ne fregheranno? Vuol dire che lo possono fare xchè sanno di aver creato le condizioni “ottimali” per farlo. (chi vuol capire capisca).

Sono convinto da sempre, che una volta analizzato il problema, proposte, più o meno accettabili, tenuto conto che tutto è migliorabile, si debba passare all’operatività non certo sulla carta stampata, ma nei modi e nei tempi già illustrati. In caso contrario si finirà per parlarsi addosso all’infinito. Spero non sia questo l’obbiettivo. Ma se ad esempio, un sindaco non si degna neanche di rispondere alla richiesta di una illustrazione di il/un punto di vista………la povertà.....stà proprio lì di casa.

Lascio agli utenti di Abriga-Aprica-Corteno-Teglio e altri, giudicare nella forma e nella sostanza i loro amm.ri, non a caso “LISTA CIVICA” x cui non si risponde a nessuno.sic!! (intelligente l'operazione. Vero??,Che pena. Ovviamente visto dal mio punto di vista. Pazienza.
OK. Io, e mi scuso, qualche idea operativa mi son permesso di suggerire, ma vedo che……………Pensare male si fa peccato, ma qualche volta ci si indovina. Ma se a Voi va bene cosi.

Ormai le centrali nucleari hanno sostituito i mulini a vento. Ciao Ragazzi e scusatemi del dilungo, ma ci sarebbe un libro da scrivere in “prigione”.

Ultima modifica di carioca : 08-11-10 alle ore 23:01 Motivo: QUALCHE ERRORE DI TROPPO. SCUSATE
carioca non  è collegato   Rispondi Citando
Vecchio 09-11-10, 00:14   #46
wildambree
Utente
 
L'avatar di wildambree
 
Data Registrazione: 01-03-05
Località: purivo original
Messaggi: 415
Predefinito Riferimento: lettera al Corriere della Sera

Citazione:
Originariamente inviato da carioca Visualizza Messaggio
ULTIMO GIRO


Carissimi ragazzi……(wildam, Maurizio, Pino, Pista e altri amici)

....

....
E’ legittimo, ma non si dica che non ci sono proposte o idee.

....
.....

·Ritengo che un/il Forum possa fare opinione. Ritengo anche, che dopo aver fatto “analisi” e proposto il proponibile, si debba trovare lo strumento operativo x intervenire. Il forum, su questo problema (a mio avviso) ha già esaurito brillantemente il suo compito. Ed è x questo che è stata iniziata una altra discussione, escludendo però una “visione generale” del problema. Aprica senza Corteno e senza Teglio (Val Belviso) non potrà essere niente. Senza più territorio dove si andrà a costruire??? Meditate gente, meditate gente e verificate!!!!!.
·

Non penso che lo strumento “comitato di turno” possa esaudire le speranze attese, ma uno strumento che non sia Albriga.it lo si dovrà pur trovare No? Pensiamoci insieme e insieme agiamo con la mano aperta.
...fatto analisi e proposto il proponibile?

A me sembra che si sia tutti concordi col fatto che Aprica/Corteno siano selvaggiamente edificati ed i pochi spazi rimasti (campi da tennis) stiano per essere "volumizzati". E questa chiamiamola analisi.

Proposto il proponibile... dove?

Cosa fare al posto dei campi da tennis?
Cosa proporre in un ipotetico PRG di Abriga?
Cosa fare per migliorare l'attrattiva turistica di Aprica/Corteno?

Forse sono lento, io sono fermo alla raccolta di idee e voi siete già al fondare un qualcosa di operativo.
Operativo per far cosa? Per trovarsi, guardarsi e dire "si potrebbe..." "si dovrebbe..." ? Cominciamo a farlo qui, o no?

Visione generale del problema?
Per me la visione generale del problema, comprende anche i comuni di Villa di Tirano (Piangembro) e Tirano (Trivigno), non solo quelli citati...

Il problema è ancora dove si andrà a costruire?

Ok, a differenza di altri, io non ho ancora capito un tubo.

Di cosa stiamo parlando?
__________________
il bianco per i fotografi è una bestia nera
wildambree non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19:22.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved