Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Le poesie > Al nos dialt

Al nos dialt Le poesie in dialetto Valtellinese

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalit Visualizzazione
Vecchio 18-03-07, 09:10   #1
Luisa
Utente
 
L'avatar di Luisa
 
Data Registrazione: 27-02-05
Messaggi: 288
Predefinito

Il figliol prodigo in dialetto dAprica
An m al ghaua d fii. Al p gian, al dis al pai: pai dam sbit la part da roba ca ma spta. Ilra al pai al diuit la sustanza tra i du fii. Pch d dopu, al fil p gian, ramat sci li si robi, al partis an paes lunt e il al mangia f tt an bagrdi. Dac fondu a tc i s b, an qul paes, le riuat sci na grand caristia e l al se uignit a truas an dal bisogn. ndac da n da qul paes al se ms a li si dipndensi. Qul al l mandt an di cp, dre ai purscei. Par sfamas lares ult mangi a li carubi di purscei, ma nig i ghan daua. Ilra, ragiunanduch sra al se dic: tc famei an c dal m pai i gh da mangi in abundanza, mi nveci, che a mur da fam! Turnar dal m pai e gha disar: Pai, pect contra al ciel e di frnt a ti; s p dgn ds ciamat to fil. Tratum cuma n di t famei. Al se ms an uiag par turn dal so pai. Lera am lunt quandu al so pai al la ut e al n cumpasu. Al gha cur ncontra, al gh tr i brascal col e al l basat s. Al fil al ga dis: pai pect cntra al ciel e dauanti a ti . S p dgn ds cunsiderat to fil. Ma al pai al rdina ai famei: mef, tir sci li usti miri e treg-li ados, metegh lanl al dit e i sandai ai p. Ciap al udl p gras e cupel. Fm fsta parch st m fil lera mort e le turnt an uita, lera dac pers e le stac ritrut e i- ncuminciata la fsta. A qul punto, al fil p grand lera an di cap. An dal turn, riuat aprf a c al snt msica e bai. Ciamat n di famei al ga dumanda qul chal sucet. Al famei al respnd: le turnt al to fredl e al to pai l fac cup al uedl p gras parch le turnat al so fil sa e salvu. L al sa l ciapada e al uleua miga nd dit an c. Ilra al s pai le ndacfo a cerc da cunvincial a nd dit. Ma l al ga dis al s pai: da tac agn mi at seruisi e mai disubidit a i t ordagn. Epr ta m mai dac gna an cabret par fa fsta cun i me soci. Ads nveci al trna a c st to fil ca l mangiat fo tta la to roba cun li fummnini, par l te faccup al uedl p gras. Al ga respnd al pai: M fil, ti ta se smpar stac cun mi e qul che m le a t, ma saua da fa fsta e ralegras parch st t fredl lera mort e le turnt an uita, lera dac pers e le stac ritruat.
Luisa Moraschinelli
Luisa non   collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalit Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] Attivato
Il codice HTML Disattivato

Vai al Forum

Discussioni Simili
Discussione Autore Discussione Forum Risposte Ultimo Messaggio
Inaugurazione sentiero "Zapei d'Abriga" Lorenzo Eventi 0 08-08-07 20:41
"sun Da Mars " (prima Poesia In Dialetto D'aprica Luisa Al nos dialt 0 24-02-07 08:05
Via Libera Ai "zapei Dabriga" Luisa Al nos dialt 0 16-08-06 08:57

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18:06.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito di abriga.it All rights reserved